........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

 
YouTube player

Elezioni municipali senza gara in molti comuni in Ontario #adessonews

TORONTO – Girata la clessidra, è iniziato il conto alla rovescia verso il voto amministrativo del 24 ottobre in Ontario. Venerdì scorso è scaduto il termine ultimo per la presentazione delle candidature alle cariche di sindaco, consigliere comunale e fiduciario nei provveditorati pubblici della provincia. A parte qualche caso sporadico, non ci sono stati colpi di scena dell’ultimo minuto.

In sostanza, a differenza del recente passato, avremo molte corse elettorali il cui esito appare scontato sin dall’inizio, laddove alla candidatura del sindaco uscente non si è aggiunta una sfida da parte di un altro candidato di peso. E questo rappresenta un segnale abbastanza inquietante anche alla luce della riforma annunciata la scorsa settimana dal governo di Doug ford che porterà a un aumento a dismisura dei poteri e delle prerogative dei sindaci nelle principali città della provincia.

A Toronto il primo cittadino uscente John Tory si avvia con grande tranquillità verso il terzo mandato, dopo quelli scaturiti dalle vittorie del 2014 e del 2018. Dei trenta candidati che si sono iscritti per la corsa alla poltrona di sindaco, nessuno ha alle spalle un passato di politica attiva: le previsioni parlano di percentuali bulgare per l’ex leader del Progressive Conservative.

A Ottawa, dopo l’uscita di scena del primo cittadino Jim Watson, non dovrebbero esserci troppi problemi di per Bob Chiarelli, già primo cittadino dal 2001 al 2006: contro l’ex ministro provinciale delle Infrastrutture troviamo in tutto 13 candidati, che difficilmente saranno in grado di contrastarlo.

Stesso discorso per quanto riguarda Mississauga, dove Bonnie Crosbie punta alla conquista del terzo mandato dell’era post- Hezel McCallion.
Anche a London la corsa alla carica di sindaco sembra avere il destino già segnato. L’ex primo cittadino Ed Holder, che ha deciso di non ricandidarsi, prima della sua uscita di scena ha dato il proprio endorsement a Josh Morgan: ai nastri di partenza l’ex consigliere comunale parte nettamente favorito.

A Niagara Falls il sindaco uscente Jim Diodati non dovrebbe trovare grossi ostacoli per la riconferma: se la vedrà con altri sei candidati.

Diversa la situazione a Markham. Qui il sindaco uscente Frank Scarpitti è stato sfidato dal suo vice, Don Hamilton: pur rimanendo il favorito della vigilia, il politico italocanadese trova sulla sua strada un altro candidato che può nutrire legittime aspirazioni di vittoria.

Si arricchisce di candidati la griglia di partenza della corsa alla carica di sindaco a Vaughan. Alla corsa a tre che coinvolge Deb Schulte, Steven Del Duca e Sandra Yeung Racco si aggiungono gli italocanadesi Danny De Santis, Paul Donofrio, Lino Mancinella oltre a Hiten Patel, Robert Gulassarian e Parveen Bola. Ad Hamilton le previsioni della vigilia parlano di una lotta all’ultimo voto tra l’ex leader dell’Ndp provinciale Andrea Horwath e l’ex deputato liberale federale Bob Bratina.

Per quanto riguarda la corsa al consiglio comunale di Toronto, è arrivata all’ultimo giorno disponibile la candidatura di Ann Rohmer nel ward 11 University-Rosedale: l’ex popolare giornalista e volto televisivo sfiderà tra gli altri l’ex fiduciario del Toronto Catholic District School Board Norm Di Pasquale.

Nella foto: City Hall, sede del Consiglio Comunale a Toronto

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.corriere.ca/canada/elezioni-municipali-senza-gara-in-molti-comuni-in-ontario/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

#adessonews

#adessonews

#adessonews

 
Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione o finanziamento richiesto.
Riceverai in tempi celeri una risposta.